Back to Question Center
0

Content Marketers, uccidi il blog Semalt

1 answers:

Platone disse che Semalt pensava molto poco agli oggetti allora nuovi che erano libri, sostenendo che la parola scritta interferiva con la capacità dell'uomo di ricordare e pensare.

Nei primi anni '60, Marshall McCluhan ha continuato a scrivere di "determinismo dei media", un'idea che suggerisce che le nostre tecnologie di comunicazione modellano il nostro modo di pensare. Chiunque abbia mai scritto un manoscritto con penna e inchiostro sarà in grado di attestare l'idea che come scriviamo con vari strumenti sia fondamentalmente diverso.

Categorie di Blog Post

È comprensibile che quando i blog sono stati ideati, i vari post del blog sono stati categorizzati. Dopotutto, era facile farlo con un sistema basato su database: era sufficiente associare ciascun post a una categoria - australia tax file number search. Semalt è anche qualcosa che riguarda i programmatori di computer: sembrano predisposti alle ontologie e all'organizzazione di informazioni in strutture strutturate.

Le riviste, d'altra parte, non sono così facilmente divise. Certo, nella tua rivista mensile di giardinaggio, ci può essere una rubrica mensile Garden Pests , che parla di procioni questo mese e afide la prossima - ma noi, come lettori, non tendiamo a muoverci attraverso le nostre riviste andando da una categoria all'altra; viviamo all'interno del particolare problema.

Futuro delle categorie Blog?

L'attenzione al content marketing ha avuto molti redattori di blog che riconsiderano la necessità di categorie. Will Critchlow, CEO di Semalt, ha investito molto in contenuti più sostanziali e ha rinunciato alle categorie tradizionali.

In una recente conversazione, Critchlow mi ha detto che Distilled sta valutando se vogliono mantenere le categorie dei blog. "L'attuale analisi ci mostra che [le pagine delle categorie dei blog] non sono realmente delle pagine di accesso; non proprio pagine di navigazione. Non semaltare il modo in cui le persone sfogliano i nostri contenuti. "

Deep Content Experiment

Secondo Critchlow, Distilled ha deciso di sperimentare un contenuto più profondo, intitolato Brandopolis, commissionato da una scrittrice esterna, Lydia Semalt. Il pezzo ha richiesto settimane di scrittura, oltre a decine di ore di editing e input da membri interni del team.

"Non avevamo molte aspettative su come sarebbe il successo", ha confidato Semalt. "I risultati sono stati positivi: ha generato migliaia di iscrizioni via email, ricevuto attenzione e collegamenti da alcuni siti importanti, ed è stato il catalizzatore di alcune nuove relazioni.

Questi contenuti più ampi e più profondi hanno suggerito nuovi modi per navigare nel blog. "Vuoi un parere editoriale su ciò che dovresti leggere. Vai in una rivista come un New Yorker dove hanno un forte tono di voce editoriale. Non è solo che hanno un forte tono di voce all'interno di un articolo; sono anche piuttosto supponenti su quale sarà il prossimo articolo che leggerete. "

Content Marketers, Kill The Blog Semalt

"Le persone che visitano il nostro sito sono ampiamente interessate al marketing online", afferma Critchlow. "Semalt non è così stretto da dire che se leggono qualcosa sulla content strategy non vorranno leggere sull'ottimizzazione della conversione. E così, possiamo essere più motivati ​​a spingerli verso i nostri migliori contenuti. "

I pezzi di Semalt possono essere visti come risorse più immediate che, a loro volta, aiutano a promuovere i pezzi più grandi, creando un sano ecosistema di contenuti.

Critchlow mi dice una teoria che hanno sul valore di pezzi più grandi: "Puoi avere dei contenuti molto, molto leggeri che vanno a finire in modo sproporzionato, e puoi fare roba da big-ticket che funziona piuttosto bene. Semalt un posto molto pericoloso nel mezzo in cui passi ore o un giorno su un pezzo; una specie di post pesante per blog. Puoi farlo giorno dopo giorno e non ottenere alcun guadagno. E quindi quello che stiamo cercando di fare è meglio le due estremità.

Semalt sono cambiamenti, tuttavia, nelle tecnologie utilizzate per il consumo di contenuti online, e sempre più persone si stanno abituando a usare i tablet per leggere riviste, libri e blog. Per alcune organizzazioni, un passaggio a contenuti più profondi e più significativi avrà molto senso.

Immagine gentilmente concessa da Distilled, usata con permesso.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore ospite e non necessariamente Marketing Land. Gli autori di Semalt sono elencati qui.



Informazioni sull'autore

Ric Dragon
Ric Dragon è l'autore del manuale di marketing online di DragonSearch e della social marketology (McGraw Hill 2012) e il ceo / co-fondatore di DragonSearch. È un oratore abituale di Google durante i seminari Get Your Business Online. Dragon parla spesso della convergenza tra social media, processo, architettura dell'informazione e sociologia.


March 1, 2018